:: Casoli nel cassetto  Pag. 10 ::

 

Il novecento casolano e la sua borghesia - Foto 1

 

Foto di Francesco Paolo Michetti [1]

 

Le "famiglie emergenti" in una scampagnata nel giorno di Pasquetta del 1906, per la visita alla nascente centrale Zecca in Fara S. Martino.

Prima fila da sinistra 

01. Camillo Veneziano (elettricista)
02. Esculapio De Cinque (notaio) 
03. Elena Ricci di Don Carlo il Barone
04. Elda Marino di Vincenzo
05. Gigino Paolucci, Figlio di Donna Adelina Ramondo in Paolucci di Castelfrentano
06. Giorgio De Cinque di Esculapio 
07. Francesco Marino, alias Ciccillo di Vincenzo
08. Giustino Marino di Vincenzo (commerciante)
09. Pierino D'angelo di Antonio
10. Guglielmo Menna di Palombaro (medico)
11. Ciarrapico (ufficiale giudiziario)

Seconda fila da sinistra

01. Ernesta Menna, moglie di Esculapio De Cinque
02. Franceschina Rossetti di Don Domenico
03. Marino Concetta di Vincenzo
04. Anna Vincenza Aquilante, moglie di Colanzi Ettore
05. Filomena Rossetti, moglie del notaio Di Giorgio
06. Erminia Cavacini (in Ramondo Camillo) con nipote 
07. Marino Rosina, moglie di Vincenzo
08. Gilda Ciarrapico, moglie de dell'ufficiale giudiziario
09. Una sorella di donna Rachele
10. Donna Rachele, parente di Padre Vincenzo
11. Masciantonio Assunta di Raffaele
12. Rossetti Ida, figlia di Don Domenico

Terza fila da sinistra 

01. Nicola Tenaglia (operatore della centrale)
02. Sac. Don Nicola Massimini
03. Dott. Domenico Rossetti (sindaco di Casoli)
04. Ettore Colanzi  fu Crescenzo
05. Baronessa Ricci Marietta
06. Bazzocco (insegnante di matematica), fidanzato di Violetta Ramondo 
07. Giacomina Serpieri (maestra)
08. Erminio Palmerio (segretario comunale in Casoli)
09. De Nicolantonio Amelia (insegnante), zia di Giovannino Serpieri 
10. Eugenio dell'Orso (medico), fidanzato con Concetta Marino 
11  Violetta Ramondo, sorella di Don Camillo
12. Travaglini Concetta fu Pasquale
13. Travaglini Rosina fu Pasquale
14. Palmerio, sorella di Ennio di Guardiagrele
15. Tilli Innocenzo fu Liborio (avvocato) 
16. Marino Marietta 
17. Masciantonio Gigetta, sorella di Pasquale 
18. Germano de Cinque fu Gaetano (farmacista)
19. Il pretore di Orsogna
20. La moglie del pretore
21. Donna Ernestina De Cinque, sorella di Esculapio e Germano

Quarta fila da sinistra

01. Filomeno Di Florio (elettricista nella centrale di Palombaro)
02. Edgardo Casto (elettricista in Casoli)
03. ?
04. Giuseppe Travaglini  di Pasquale (veterinario)
05. Esattore dell'ufficio del registro 
06. Francesco Ricci di Don Carlo il barone (avvocato) 
07. Antonio di Giorgio (notaio)
08. Alessandrino, nipote di Donna Rachele
09. ?
10. Giuseppe Rossetti di Nicola (veterinario)
11. Cav. Filippo De Cecco, fondatore dell'omonimo pastificio in Fara S. Martino
12. Raffaele Marino fu Alessandro (commerciante di tessuti)
13. Nicola Travaglini (avvocato)
14. Don Vincenzo Marino (commerciante di rame)
15. Nicola Colanzi fu Crescenzo 
16. Antonio D'Angelo (gestore del circolo)
17. Domenico di Giorgio (proprietario di carrozze)
18. Mosé Ricci (di Don Carlo il barone)
19. Carlo Travaglini (perito)
20. Barone Don Carlo Ricci fu Mosé

NOTE

[1] - Francesco Paolo Michetti nacque a Tocco da Casauria il 2 ottobre del 1851. Il 22 agosto del 1888, sposò Annunziata Cirmignani; le nozze vennero celebrate al Comune di Francavilla al Mare, in presenza di quattro testimoni, tra cui il poeta Gabriele D'Annunzio. Da questa unione nacquero tre figli, il primo, Giorgio, nato prima del matrimonio il 29 maggio 1888, la seconda, Aurelia, nata il 20 settembre 1889 e il terzo, Alessandro, nato il 5 maggio 1891. Aurelia Michetti nel 1915 sposò Mosé Ricci, figlio del barone Carlo Ricci di Casoli (presenti entrambi in questa foto) e dal loro matrimonio, nacquero sei figli: Carlo, Maddalena (1921), Francesca (1923), Giacomo (1925), Annunziata (1928) e Francesco Paolo (1930). Alessandro (il terzo figlio di Francesco Paolo Michetti) sposò Maria Ricci (sorella di Mosè Ricci).  Michetti si recava spesso a Casoli, ancor prima che la figlia sposasse Mosé Ricci, per l'amicizia che lo legava a Pasquale Masciantonio ed agli amici artisti che avevano in comune (Tosti, Barbella, D'Annunzio, ecc.), spesso ospiti del Cenacolo abruzzese presso il Castello Ducale, allora casa dell'onorevole Masciantonio. Michetti morì nel 1929 nella sua casa di Francavilla in seguito ad una polmonite. 

 
 
Torna a "Casoli nel cassetto

 
 

Sezione: Casoli nel cassetto, Pag. 10

Il 900 casolano (Foto 1), è una pagina creata il 21-04-2003

Aggiornamento pagina: 18-04-2006

Contenuto aggiornamento: lista dei nomi delle persone in posa



 

:: AREA COMMENTI DI FACEBOOK ::

 

 
 
 

:: AREA COMMENTI DEL SITO ::

 

Messaggi inseriti (0) | Inserisci un nuovo commento» 

.

   

:: Inserisci il tuo messaggio ::

nome e località

e-mail  

(facoltativo)

umore  

sorriso occhiolino impaccio stordito stupore triste lacrima rabbia 

 


Codice sicurezza
Copia le 4 lettere e premi invia

| cancella |

Digita il Codice di Sicurezza che appare nell'immagine in modo da evitare lo Spam in questa pagina.
Per questa operazione devi accettare i Cookies (impostazione predefinita sulla maggior parte dei Browsers).

Please enter the Secure Code as seen in the picture,  this way we can avoid spam in this page.
For this operation you must accept the  Cookies  (standard setting on most browsers).

:: Regolamento ::

E' severamente vietato: inserire messaggi pubblicitari; messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti  di terzi; messaggi che contengono turpiloquio e messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.).
La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motiviazione.
In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce nel Guestbook e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.

www.casoli.org