:: Cartoline  Pag. 13::

 

Chiesa di S. Maria Maggiore negli anni

 

Foto 1 - La chiesa negli ani '20. Conservava ancora l'antico PULPITO IN LEGNO, l'antica BALAUSTRA IN FERRO lungo il presbiterio e le FIGURE SACRE rappresentate su ogni spicchio della CUPOLA.

 

Foto. 2 - La chiesa negli anni '30. La cupola subisce una trasformazione: i dipinti scompaiono e sugli spicchi vengono collocate delle formelle. Non si sa ancora se questi lavori furono eseguiti semplicemente per rinnovare la chiesa o furono resi necessari in seguito ai probabili danni riportati dal terremoto del 1933. Secondo testimonianze orali infatti, la chiesa fu rinnovata da una maestranza specializzata proveniente da Chieti nell'anno (o negli anni successivi) all'evento sismico. Nella foto, si nota una balaustra in marmo con colonne tornite che sostituisce quella in ferro visibile nella cartolina precedente. Dall'immagine inoltre, si intuisce che la chiesa era stata appena risistemata, poiché mancano ancora gli antichi lampadari.

 

Foto. 3 - La chiesa negli anni '50. In questo periodo, la chiesa perde un prezioso ed inestimabile elemento: l'antico PULPITO IN LEGNO. Gli antichi lampadari vengono ricollocati, ma tutti e tre vicino al presbiterio, invece che allineati su ogni campata come nella prima foto. Nuove applique laterali, si aggiungono al sistema di illuminazione esistente.

 

Foto. 4 - La chiesa sempre negli anni '50. Negli anni successivi, oltre al pulpito vengono a mancare l'ORGANO A CANNE (che nelle foto non si vede trovandosi nella parte opposta, sulla cantoria) e di nuovo la BALAUSTRA. Vengono invece rubati, il BUSTO DI SAN GILBERTO e un'ANTICA CROCE collocata dietro l'altare, donata alla chiesa dalla Fam. Masciantonio. Altri lavori eseguiti internamente, vedranno anche la sostituzione dell'antico altare in marmo.

 

Foto. 5 - La facciata della chiesa negli anni '50

 

Foto. 6 - L'abside e il prospetto posteriore della chiesa negli anni '70

 
  Numero visite:

  780

 

Torna a "Cartoline

 

 
 

Sezione: Cartoline, pag. 13

Chiesa di S. Maria Maggiore, è una pagina creata il 31-05-2010


 

:: AREA COMMENTI DI FACEBOOK ::

 

 
 
 

:: AREA COMMENTI DEL SITO ::

 

Messaggi inseriti (2) | Inserisci un nuovo commento» 


Messaggio n.2
autore: GILBERTO - BARI
e-mail: none

MI CORREGGO: LOCALE STAZIONE DEI CARABINIERI DEL MARESCIALLO GIACINTO SERIO, NATIVI ENTRAMBI DI ALESSANO IN PROVINCIA DI LECCE sorriso sorriso

data: Friday, 19 April 2013 - 05:43:47 PM

Messaggio n.1
autore: Odorisio Gilberto - BARI
e-mail: none

IN QUESTA CHIESA DI SANTAMARIA MAGGIORE, HO RICEVUTO IL SACRAMENTO DEL BATTEESIMO DALLA MIA MADRINA COMMARE FLORA,ED
ILMIO COMPIANTO PADRINO, AL MIO PADRINO, ALLORA COMANDANTE DELLA LOCALE STAZIONE DEI CARABINIERRI, MARESCIALLO SERIO GIACINTO, IL 15/SETTEMBRE /196O DOPO CRISTO! sorriso

data: Friday, 19 April 2013 - 05:38:31 PM
   

:: Inserisci il tuo messaggio ::

nome e località

e-mail  

(facoltativo)

umore  

sorriso occhiolino impaccio stordito stupore triste lacrima rabbia 

 


Codice sicurezza
Copia le 4 lettere e premi invia

| cancella |

Digita il Codice di Sicurezza che appare nell'immagine in modo da evitare lo Spam in questa pagina.
Per questa operazione devi accettare i Cookies (impostazione predefinita sulla maggior parte dei Browsers).

Please enter the Secure Code as seen in the picture,  this way we can avoid spam in this page.
For this operation you must accept the  Cookies  (standard setting on most browsers).

:: Regolamento ::

E' severamente vietato: inserire messaggi pubblicitari; messaggi con linguaggio offensivo e/o lesivo nei confronti  di terzi; messaggi che contengono turpiloquio e messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.).
La Redazione di casoli.org si riserva il diritto di rimuovere qualsiasi dato inserito, senza preavviso e senza fornire alcuna motiviazione.
In ogni caso, casoli.org non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi e non risponde per eventuali controversie che dovessero insorgere tra gli utenti. Ogni utente è responsabile dei dati che inserisce nel Guestbook e ad ogni sua azione corrisponde un indirizzo IP registrato su database.